Sei in: 

Sistema Informativo regionale sull'Efficienza Energetica della Regione Toscana

In attuazione dell'art. 23 ter della L.R. 39/2005 e s.m.i. la Regione istituisce il sistema informativo regionale sull'efficienza e sulla certificazione energetica degli edifici e dei relativi impianti denominato "sistema informativo regionale sull'efficienza energetica" che comprende l'archivio informatico degli attestati di prestazione energetica, gli elenchi dei soggetti certificatori e degli ispettori degli impianti termici nonché il catasto degli impianti di climatizzazione.

L'attestazione della prestazione energetica degli immobili e i controlli di efficienza degli impianti termici sono due attività previste dalle norme con le quali viene perseguito il mantenimento e l'incremento dell'efficienza energetica dei nostri immobili e dei loro impianti di climatizzazione.
Vedi "Regione Toscana - Certificazione Energetica" e "Regione Toscana - Controlli sugli impianti termici".

Secondo l'art. 23 quater con gli strumenti previsti dalle disposizioni regionali in materia di amministrazione elettronica e semplificazione, la Regione assicura l'accesso: ai proprietari degli immobili i cui dati di efficienza energetica siano stati trasmessi al sistema informativo, ai soggetti certificatori di cui all'articolo 22 bis, ai manutentori degli impianti termici, agli organismi ispettori di cui all'articolo 22 bis, ai notai per l'esercizio delle loro funzioni relative al trasferimento della proprietàdi immobili, ai comuni e alle unioni dei comuni.

Il sistema informativo è suddiviso in due applicativi:
  • il CIT (Catasto Impianti Termici), dedicato ai controlli di efficienza energetica degli impianti termici, di climatizzazione invernale e/o estiva - clicca qui per visualizzare i territori in cui il CIT è attivo;

  • il APE (Sistema Informativo Certificazione Energetica) dedicato alla produzione degli APE - attestati di prestazione energetica - che misurano le performance energetiche degli immobili.



N° Impianti accatastati
Calcolo...
N° RCEE inseriti
Calcolo...
N° Manutentori accreditati
Calcolo...

N° Unità Catastali censite
Calcolo...
N° APE inseriti
Calcolo...
N° Certificatori accreditatii
Calcolo...
 
 

16/01/2018
Se ne sente un gran parlare in questi giorni. Incidenti, anche mortali, sono accaduti in tutto il territorio nazionale, da dicembre ad ora. L'intossicazione da monossido di carbonio è una delle cause principali degli incidenti provocati dagli impianti termici alimentati a gas per la non idoneità del sistema di evacuazione dei fumi (come ci riferisce il CIG - Comitato Italiano Gas - nel consueto forum di giugno denominato nel 2017 ' Sistema gas-Europa - Dal Metano al sistema integrato multi-gas') ma soprattutto dagli apparecchi alimentati a legna (stufe, caminetti o semplici e rudimentali bracieri).

Il monossido di carbonio è un gas tossico, incolore, inodore, insapore e impossibile da percepire che, senza ventilazione adeguata, può raggiungere concentrazioni elevate. Come riportato dal ministero della Salute, il monossido si produce per combustione incompleta di qualsiasi materiale organico, quando nell'ambiente c'è poco ossigeno.

Le edizioni delle ore 14 e delle ore 19.30 del 16.01.2018 del TG3 Toscana hanno fatto il punto della situazione con alcuni operatori per dare consigli ed indicazioni utili ai cittadini.

Fra gli intervistati, anche il Dott. Stefano Chini, Amministratore Unico di Artel Energia che è la società della Regione Toscana incaricata di gestire il catasto degli impianti termici nella Provincia di Arezzo e che nel solo secondo semestre del 2017 ha sottoposto ad ispezione oltre 3.200 impianti in Provincia, evidenziando ben 161 situazioni a rischio che sono state risolte dai tecnici incaricati dai cittadini diffidati a seguito del controllo.


15/01/2018
La Regione Toscana, attraverso l’Agenzia Energetica Provincia di Pisa, ha organizzato una serie di incontri
formativi relativi al funzionamento operativo del nuovo Sistema Informativo sull’Efficienza Energetica della
Regione Toscana (SIERT), con esercitazione sul nuovo software regionale SIERT-CIT.
 
In allegato le date degli incontri.


12/01/2018
E' da oggi attiva una nuova sezione del sito dedicata alla pubblicazione di tutti gli aggiornamenti che vengono effettuati sull'applicativo SIERT-CIT.
I manutentori presenti nel catasto potranno visualizzare tali notizie anche nell'apposita sezione all'interno dell'area riservata.


09/01/2018
Vi informiamo che Publicontrolli srl ha programmato degli incontri con i manutentori/istallatori presso le associazioni di categoria al fine di formare le imprese che operano sul territorio della Provincia di Pistoia riguardo la prossima entrata in funzione del Sistema Informativo sull'Efficienza Energetica della Regione Toscana (SIERT) e sulle relative procedure
 
In allegato la tabella con le date degli incontri e il modulo per l'iscrizione.


05/01/2018
Si ricorda che il vecchio sistema per inserire gli RCEE (portale GECIT) dell'Agenzia SEVAS potrĂ  essere utilizzato fino ad esaurimento dei bollini giĂ  acquistati e comunque entro e non oltre

LE ORE 8.00 DI LUNEDI 15 GENNAIO 2018

Dopo questo orario GECIT verrĂ  oscurato definitivamente e NON SARA' PIU' RAGGIUNGIBILE NE UTILIZZABILE!

Nel frattempo si consiglia di verificare la propria possibilitĂ  di  accesso all'applicativo SIERT.

Se sono stati acquistati C/O SEVAS CONTROLLI  bollini cartacei o credito per i bollini virtuali  per l’inserimento degli RCEE nel vecchio portale SEVAS ma si pensa di non utilizzarli, questi potranno essere convertiti, se restituiti a SEVAS, in credito nel portafoglio virtuale all'interno del SIERT.

L’acquisto di nuovi bollino potrà essere fatto direttamente sul nuovo SIERT, dopo aver attivato del credito sul proprio portafoglio elettronico.
La procedura per ricaricare il  portafoglio Elettronico SIERT si trova qui.