Sei in: 
Accatastamento generatore biomassa

NEWS

Elenco delle ultime notizie su CIT e APE


Testo:
Categoria:


13/06/2024
ENEA e CTI stanno preparando l'edizione 2024 del Rapporto Annuale sulla Certificazione Energetica degli Edifici all'interno del quale verrà approfondito il processo di redazione dell'Attestato di Prestazione Energetica degli edifici.

A tal fine è stato predisposto da ENEA e CTI un Questionario specifico dedicato ai Certificatori Energetici che è disponibile per la compilazione fino al prossimo 24 giugno.

I dati saranno raccolti e riassunti in forma anonima (nessun indirizzo e-mail verrà acquisito) e aggregata (in tabelle e/o grafici) e verranno inclusi nel Rapporto sulla Certificazione energetica degli edifici del 2024 nel rispetto della normativa sulla Privacy.

Il questionario è raggiungibile al seguente link:


31/05/2024
In ottemperanza all'art. 64 del CAD, la DGRT 453 del 15-04-2024 che dispone che l'identificazione degli utenti che accedono al SIERT avvenga esclusivamente tramite le modalità indicate dallo stesso art. 64 e cioè attraverso identità digitali SPID e CNS.  Si tratta di un obbligo che discende da norme nazionali e che assicura un maggior elemento di sicurezza informatica anche a vantaggio degli stessi utilizzatori del portale.

L'entrata in vigore dell’obbligo di utilizzo di tali sistemi di accesso, come più volte comunicato, è fissata alla data del 2 giugno

Successivamente a tale data, sarà possibile continuare ad accedere al sistema SIERT con nome utente / password  solo ed esclusivamente a coloro che non abbiano ancora risolto eventuali problematicità per l’accesso con CNS o SPID. 

Trattandosi di modalità di accesso in deroga ad un obbligo, coloro che sono in tale situazione sono chiamati a comunicare celermente a questo indirizzo di posta elettronica infosiert@siert.regione.toscana.it il problema riscontrato nell'accesso con le nuove modalità SPID e CNS

A partire dal 10 giugno prossimo, l’accesso con password sarà in ogni caso definitivamente disattivato per qualsiasi utente.


23/05/2024
Con Delibera della Giunta Regionale n. 453 del 15 Aprile 2024, in ottemperanza all'ex articolo 5 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e successive modifiche ed integrazioni, noto come "Codice dell'Amministrazione Digitale (CAD)", si comunica che a partire dalla data del 2 settembre 2024 la ricarica del portafoglio virtuale dei manutentori potrà essere effettuata esclusivamente tramite la piattaforma IRIS, integrata con il sistema PAGOPA.

Da oggi è attivo, all'interno della sezione "Portafoglio virtuale", un collegamento diretto alla piattaforma IRIS che consentirà alle ditte di manutenzione di effettuare il versamento per la ricarica del portafoglio.

La compilazione di questo modulo elettronico permetterà di effettuare il pagamento mediante l'inserimento dell'importo desiderato per la ricarica del portafoglio, anche tramite l'utilizzo di carta di credito.

I pagamenti effettuati tramite la piattaforma IRIS, se corretti e caricati su SIERT e fino all’importo di 1500 euro, saranno immediatamente approvati. Per quelli di importo superiore, sarà necessario attendere l’effettivo accredito sul conto regionale.

Si sottolinea che i pagamenti saranno considerati corretti ed approvabili solo se soddisfano le seguenti condizioni:

1. il Codice Fiscale/P.IVA del debitore indicato nella ricevuta di pagamento deve corrispondere esattamente a quello della ditta registrata sul SIERT: nello specifico, ai fini dell’approvazione del pagamento, durante l’effettuazione dello stesso, è obbligatoria la compilazione del campo Codice Fiscale/P.IVA del debitore.

2. la copia della suddetta ricevuta di pagamento deve essere caricata a cura del Debitore nell’apposita pagina personale del modulo CIT del SIERT.

3. qualora il codice fiscale/p.iva indicato nel campo “Versamento effettuato da” della ricevuta di pagamento sia diverso da quello indicato nel campo “Codice Fiscale/P.IVA del debitore” è consentita l’approvazione e il conseguente accredito sul portafoglio virtuale solo nel caso in cui si realizzino entrambe le condizioni di cui ai punti 1 e 2. 

Per il momento, e SOLO fino al giorno 1 settembre 2024, rimarrà attiva anche la modalità di ricarica del portafoglio elettronico tramite i consueti metodi. 

Si consiglia pertanto alle ditte di manutenzione di iniziare ad utilizzare questa modalità e di segnalare eventuali problematiche tecniche all'indirizzo pagamentobollini@siert.regione.toscana.it


06/05/2024
A causa di lavori all’impianto elettrico che interesseranno la sede di Via Cavour a Grosseto, nei giorni giovedì 9 e venerdì 10 p.v. l’attività dello sportello impianti termici sarà sospesa.


24/04/2024
In applicazione di quanto previsto dalla DGRT n. 453 del 15 aprile 2024 a far data dal 03/06/2024 l'accesso al SIERT avverrà esclusivamente con le modalità previste dall'art. 64 comma 3 bis del DECRETO LEGISLATIVO 7 marzo 2005, n. 82 (Codice dell'Amministrazione Digitale).

Pertanto da l’accesso alla piattaforma SIERT (sia modulo CIT che modulo APE) avverrà esclusivamente tramite SPID o CNS a partire dal 03/06/2024.

SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale. In parole semplici, è un sistema di autenticazione che permette di accedere ai dati ed ai servizi online erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e dai Fornitori di Servizi privati, attraverso credenziali uniche.

Per dare tempo agli utenti che non ne fossero già dotati di procurarsi SPID, l'autorità competente Regione Toscana ha deciso di mantenere provvisoriamente attiva anche la modalità di autenticazione già in essere.

Username e password già in possesso degli utenti potranno essere comunque utilizzate fino al termine della "fase transitoria", la cui data verrà successivamente definita, ma entro e non oltre le scadenze sopra indicate.

Si consiglia quindi agli utenti della piattaforma SIERT-APE e SIERT-CIT, che non ne fossero già in possesso, di dotarsi di un'identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati e di cominciare ad utilizzarla. Maggior informazioni su come attivare SPID possono essere trovate all’indirizzo https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-attivare-spid/

Al link https://siert.regione.toscana.it/videotutorialscheda.php?mn=12&stmn=1&vdt_id=11 inoltre troverete un videotutorial che illustra nel dettaglio le modalità di accesso al SIERT tramite SPID o CNS.

Per gli utenti già registrati, se la mail di registrazione SPID utilizzata con i gestori di identità abilitati fosse diversa da quella con cui è stata effettuata la registrazione al sistema SIERT, e si desiderasse aggiornare la mail presente sul SIERT, è possibile inviare una richiesta di modifica inviando una mail a infosiert@siert.regione.toscana.it (per la sezione CIT) e ad infoape@siert.regione.toscana.it (per la sezione APE), indicando se manutentore, tecnico certificatore o notaio, l'indirizzo mail da modificare registrato attualmente sul SIERT e la nuova mail (registrata su SPID).

E’ possibile rivolgersi a infosiert@siert.regione.toscana.it (per la sezione CIT) e ad infoape@siert.regione.toscana.it (per la sezione APE) nel caso in cui, in seguito all'uso SPID o CNS, si evidenziassero problematiche tecniche di accesso o di consultazione dei dati già inseriti.


22/04/2024
E' stata emanata la Delibera n.453 del 15-04-2024 che va a normare le procedure di accesso e autenticazione al SIERT, la gestione del portafoglio virtuale del CIT e va a confermare gli importi dei contributi per le attività di accertamento ed ispezione degli impianti termici di cui all'art. 23 septies e dei contributi per le attività di tenuta, monitoraggio e controllo degli attestati di prestazione energetica e contributi SIERT relativi al modulo APE di cui all'art. 23 octies.

Il testo della delibera e del relativo allegato, di cui si prega di prendere visione, è disponibile al link:


Le principali novità riguardano:

- il recepimento dell'art. 64 del CAD con la dismissione delle modalità di accesso via Username e Password;
- il recepimento dell'art. 5 del CAD con l’individuazione di IRIS (l'infrastruttura di pagamento operante a livello regionale) come modalità di ricarica della portafoglio virtuale manutentori.

Con successive news verranno date indicazioni operative sulle tempistiche e sulle modalità di applicazione delle precedenti disposizioni.


16/04/2024
Si informa che il giorno 26 Aprile tutti gli uffici di ARRR spa saranno chiusi e quindi saranno sospese anche le attività di approvazione versamenti portafoglio virtuale manutentori, approvazione pagamenti oneri di registrazione e di deposito ape e gestione caselle di posta elettronica.


21/03/2024
Si informa che il giorno giovedì 21 marzo a partire dalle ore 18:00 circa sarà effettuata una MANUTENZIONE URGENTE.

Potrebbero quindi verificarsi disservizi.

Ci scusiamo anticipatamente per il disagio arrecato.


19/02/2024
Si informa che il giorno martedi 20 febbraio a partire dalle ore 08:30 circa sarà fermato il server a causa di MANUTENZIONE URGENTE.

Gli applicativi SIERT- CIT / SIERT- APE non saranno quindi  raggiungibili.

Il riavvio è previsto intorno alle ore 9.00

Ci scusiamo anticipatamente per il disagio arrecato.


18/01/2024
E’ stata promulgata l'Ordinanza presidenziale recante ad oggetto "DCM 03/11/2023 - DCM 05/12/2023 - OCDPC n. 1037 del 05/11/2023 – Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi a partire dal giorno 2 novembre 2023 nel territorio delle province di Firenze, Livorno, Pisa, Pistoia, Prato, nonché di Massa-Carrara e Lucca. Differimento dei termini per i controlli di efficienza energetica in scadenza al 31/12/2023." pubblicata sul BURT del 19/01/2024.

L'ordinanza consente e ai proprietari e i responsabili degli impianti termici, UBICATI NEI SOLI COMUNI ELENCATI NELL’ALLEGATO A dell’Ordinanza commissariale 98 del 15 novembre 2023, come integrato dall’ Ordinanza 108/2023, con l’indicazione dei Comuni di Reggello, Lastra a Signa, Dicomano e Montaione della Città Metropolitana di Firenze, nonché dall’Ordinanza 128/2023 – Allegato A, con l’indicazione di ulteriori Comuni delle province di Massa Carrara e Lucca, di svolgere i relativi interventi di efficienza energetica relativi al 2023 entro il 30 giugno 2024, fermi gli obblighi di manutenzione dell’impianto.

Da un punto di vista procedurale, è necessario che gli operatori (installatori e manutentori) indichino chiaramente nei rapporti di controllo rilasciati ai propri clienti che l’intervento effettuato nei primi sei mesi del 2024 è riferito all'annualità 2023, esplicitando al contempo e per iscritto i successivi obblighi al cliente/responsabile.

La segnalazione (da riportare anche in occasione della trasmissione del rapporto nel SIERT) dovrà essere inserita nelle Osservazioni, a tal proposito se ne suggerisce questa versione (per i generatori che devono fare controllo di efficienza ogni due anni): "l'intervento odierno si riferisce all'annualità 2023 - il prossimo intervento di efficienza energetica dovrà essere effettuato nell'anno 2025".

Per le manutenzioni invece, il prossimo intervento (come di consueto) dovrà essere indicato nell'apposito spazio in fondo al rapporto di controllo.