NEWS - SCHEDA


14/03/2020
DISPOSIZIONI TEMPORANEE IN MERITO ALLA SCADENZA DEI TERMINI DI ADEGUAMENTO DEGLI IMPIANTI TERMICI

In merito agli adeguamenti degli impianti termici richiesti da ARRR a seguito di ispezione o di accertamento documentale (RCEE) si comunica, vista la situazione di assoluta straordinarietà in cui ci troviamo, che per le carenze non arrecanti immediato pericolo alle persone, agli animali domestici e ai beni (a titolo di esempio: trattamento acqua, sistemi di regolazione, carenze di natura documentale) i termini indicati sul verbale o nelle comunicazioni trasmesse ai cittadini non sono da considerarsi perentori e l’Agenzia non provvederà ad inviare al cittadino alcun sollecito alla scadenza del termine.

Per le carenze che determinano un immediato pericolo (prescrizioni) alla luce delle disposizioni governative che impongono la permanenza dei cittadini all’interno della abitazione, al fine di tutelare gli stessi e gli operatori, è necessario mantenere la tempistica prevista. Su queste fattispecie l’Agenzia opererà in questo periodo come di consueto, inviando la segnalazione al Comune e al cittadino. Nel caso le operazioni necessarie al ripristino delle condizioni di sicurezza dell’impianto richiedano interventi complessi, il cittadino può inviare una richiesta di proroga motivata ai consueti canali dell’Agenzia (si legga la pagina dei contatti) accompagnata dal documento di identità e nella quale siano specificati il rispetto delle condizioni minime di sicurezza in attesa dell’intervento (impianto attivato solo per acqua calda sanitaria ad esempio).

La disposizione è stata concertata dalla Direzione Generale di ARRR e la Direzione Ambiente ed Energia della Regione Toscana.



Ultima modifica: 18/03/2020 15:56:29