Sei in: 

Sistema Informativo regionale sull'Efficienza Energetica della Regione Toscana

In attuazione dell'art. 23 ter della L.R. 39/2005 e s.m.i. la Regione istituisce il sistema informativo regionale sull'efficienza e sulla certificazione energetica degli edifici e dei relativi impianti denominato "sistema informativo regionale sull'efficienza energetica" (SIERT) che comprende l'archivio informatico degli attestati di prestazione energetica, gli elenchi dei soggetti certificatori e degli ispettori degli impianti termici nonché il catasto degli impianti di climatizzazione.

L'attestazione della prestazione energetica degli immobili e i controlli di efficienza degli impianti termici sono due attività previste dalle norme con le quali viene perseguito il mantenimento e l'incremento dell'efficienza energetica dei nostri immobili e dei loro impianti di climatizzazione.
Vedi "Regione Toscana - Certificazione Energetica" e "Regione Toscana - Controlli sugli impianti termici".

Ai sensi dell'art. 3 comma 1 bis della L.R. 39/2005 a decorrere dalla data del 01/01/2019 la Regione Toscana si avvale dell'Agenzia Regionale Recupero Risorse (ARRR) S.p.A. per la gestione del SIERT nonchè per le seguenti attività:

a) effettuare i controlli necessari all'osservanza degli obblighi, relativi al contenimento dei consumi di energia nell'esercizio e manutenzione degli impianti di climatizzazione;

b) esercitare l'attività di vigilanza sugli attestati di prestazione energetica rilasciati dai soggetti competenti;

Secondo l'art. 23 quater con gli strumenti previsti dalle disposizioni regionali in materia di amministrazione elettronica e semplificazione, la Regione assicura l'accesso: ai proprietari degli immobili i cui dati di efficienza energetica siano stati trasmessi al sistema informativo, ai soggetti certificatori di cui all'articolo 22 bis, ai manutentori degli impianti termici, agli organismi ispettori di cui all'articolo 22 bis, ai notai per l'esercizio delle loro funzioni relative al trasferimento della proprietàdi immobili, ai comuni e alle unioni dei comuni.

Il sistema informativo è suddiviso in due applicativi:
  • il CIT (Catasto Impianti Termici), dedicato ai controlli di efficienza energetica degli impianti termici, di climatizzazione invernale e/o estiva - clicca qui per visualizzare i territori in cui il CIT è attivo;

  • il APE (Sistema Informativo Certificazione Energetica) dedicato alla produzione degli APE - attestati di prestazione energetica - che misurano le performance energetiche degli immobili.



N° Impianti accatastati
Calcolo...
N° RCEE inseriti
Calcolo...
N° Manutentori accreditati
Calcolo...

N° Unità Catastali censite
Calcolo...
N° APE inseriti
Calcolo...
N° Certificatori accreditati
Calcolo...
 
 

10/02/2020
Dopo la pillola dedicata all'INSERIMENTO DEI GENERATORI AD ARIA in questa pillola viene approfondito la modalità di modifica della scheda dei generatori che deve essere fatta prima dell'invio dell'RCEE in quanto dopo tale invio non è possibile modificare i dati.


03/02/2020
Alla cortese attenzione delle imprese di installazione e manutenzione di impianti termici,

ARRR - Agenzia Regionale Recupero Risorse, organizza il corso sulle  "Non conformità più comuni nella manutenzione degli impianti termici per usi civili"

Il corso è rivolto a tutti i manutentori e installatori di impianti termici che desiderano aggiornare le proprie conoscenze relative alle più diffuse anomalie rilevate nella installazione e conduzione degli impianti termici ad uso civile. Il corso tratta le non conformità più frequentemente riscontrate nella pratica e analizza la normativa tecnica e le soluzioni impiantistiche idonee al loro adeguamento. In particolare verranno trattati gli aspetti relativi a:
  • DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ
  • TRATTAMENTO DELL' ACQUA
  • IDONEITA’ LOCALI INSTALLAZIONE (VENTILAZIONE / AERAZIONE)
  • INSTALLAZIONE DI GENERATORI USATI: LA RIMESSA A NUOVO
Durata: 3 ore (dalle 14.00 alle 17.00)

Edizioni programmate:
- Firenze, martedì 25 febbraio 2020
- Firenze, martedì 3 marzo 2020

Sede: filiale ARRR di viale Belfiore, 4 - 50144 Firenze

Costo: Euro 60,00 + IVA  (euro 73,20 IVA inclusa)

Link iscrizione:



21/01/2020
Informiamo i tecnici certificatori che sono state pubblicate le seguenti modifiche relative al modulo APE del SIERT.

1. Inserimento dell'Utility per la gestione delle Unità catastali
E' stata aggiunta, dal menù Utility, la funzionalità Unità catastali, che permette la consultazione di tutte le unità catastali censite sul sistema.
Qualora i dati inseriti risultino errati, sarà inoltre possibile modificare l'unità catastale o eliminarla, purché la stessa non sia associata ad alcun APE, già trasmesso o ancora in corso di certificazione.

2. Possibilità di correzione di un APE già trasmesso attraverso l'inserimento di un nuovo APE
Nel caso in cui il certificatore ravvisi la necessità di modificare un APE già trasmesso su SIERT, sarà possibile inserire un nuovo APE utilizzando la consueta procedura di invio, e avendo cura, durante la compilazione dei dati, di collegare l'identificativo dell'APE errato a quello corretto. Il nuovo APE, di fatto, annulla e sostituisce il precedente redatto sulla stessa unità immobiliare.

Per ogni delucidazione in merito alle procedure descritte sopra, è sempre possibile consultare il Manuale del tecnico certificatore (https://siert.regione.toscana.it/ape_certificatore.php?mn=3&stmn=4) o rivolgersi ai contatti mail e telefonici dedicati al modulo APE.

Si ricorda, infine, che per modifiche o integrazioni a un APE già trasmesso su SIERT, è possibile anche utilizzare la procedura di richiesta di rimessa in corso di certificazione dell'APE trasmesso, come indicato nella faq relativa (https://siert.regione.toscana.it/schedafaq.php?mn=11&stmn=1&faq_id=22); come da indicazioni riportate nella modulistica, il certificatore si impegna a inviare l'APE corretto entro due giorni dalla data di rimessa in corso di certificazione.


31/12/2019
I numeri telefonici dedicati alla utenza per l'Area Centro (0574 870870 e 800483450) sono tornati a funzionare regolarmente. I disagi segnalati nella news di ieri sono stati pertanto risolti


30/12/2019
A causa di un problema tecnico non dipendente dalla filiale, le linee telefoniche dedicate agli utenti (0574 870870 e 800483450) potrebbero non ricevere. Ce ne scusiamo con l'utenza. Vi daremo aggiornamenti su questo sito.