Sei in: 

Sistema Informativo regionale sull'Efficienza Energetica della Regione Toscana

In attuazione dell'art. 23 ter della L.R. 39/2005 e s.m.i. la Regione istituisce il sistema informativo regionale sull'efficienza e sulla certificazione energetica degli edifici e dei relativi impianti denominato "sistema informativo regionale sull'efficienza energetica" (SIERT) che comprende l'archivio informatico degli attestati di prestazione energetica, gli elenchi dei soggetti certificatori e degli ispettori degli impianti termici nonché il catasto degli impianti di climatizzazione.

L'attestazione della prestazione energetica degli immobili e i controlli di efficienza degli impianti termici sono due attività previste dalle norme con le quali viene perseguito il mantenimento e l'incremento dell'efficienza energetica dei nostri immobili e dei loro impianti di climatizzazione.
Vedi "Regione Toscana - Certificazione Energetica" e "Regione Toscana - Controlli sugli impianti termici".

Ai sensi dell'art. 3 comma 1 bis della L.R. 39/2005 a decorrere dalla data del 01/01/2019 la Regione Toscana si avvale dell'Agenzia Regionale Recupero Risorse (ARRR) S.p.A. per la gestione del SIERT nonchè per le seguenti attività:

a) effettuare i controlli necessari all'osservanza degli obblighi, relativi al contenimento dei consumi di energia nell'esercizio e manutenzione degli impianti di climatizzazione;

b) esercitare l'attività di vigilanza sugli attestati di prestazione energetica rilasciati dai soggetti competenti;

Secondo l'art. 23 quater con gli strumenti previsti dalle disposizioni regionali in materia di amministrazione elettronica e semplificazione, la Regione assicura l'accesso: ai proprietari degli immobili i cui dati di efficienza energetica siano stati trasmessi al sistema informativo, ai soggetti certificatori di cui all'articolo 22 bis, ai manutentori degli impianti termici, agli organismi ispettori di cui all'articolo 22 bis, ai notai per l'esercizio delle loro funzioni relative al trasferimento della proprietàdi immobili, ai comuni e alle unioni dei comuni.

Il sistema informativo è suddiviso in due applicativi:
  • il CIT (Catasto Impianti Termici), dedicato ai controlli di efficienza energetica degli impianti termici, di climatizzazione invernale e/o estiva - clicca qui per visualizzare i territori in cui il CIT è attivo;

  • il APE (Sistema Informativo Certificazione Energetica) dedicato alla produzione degli APE - attestati di prestazione energetica - che misurano le performance energetiche degli immobili.



N° Impianti accatastati
Calcolo...
N° RCEE inseriti
Calcolo...
N° Manutentori accreditati
Calcolo...

N° Unità Catastali censite
Calcolo...
N° APE inseriti
Calcolo...
N° Certificatori accreditati
Calcolo...
 
 

24/01/2022
Prosegue la pubblicazione dei bandi nei comuni toscani (segnaliamo quello di Carrara) a seguito della pubblicazione della delibera di giunta regionale n. 743 del 19.7.2021 che determinava i criteri tecnici per la redazione dei bandi inerenti i contributi per la sostituzione delle caldaie. Il bando del Comune di Carrara è stato approvato con determinazione dirigenziale n. 5807 del 29/12/2021 ed è finanziato dalla Regione Toscana che ha assegnato al Comune di Carrara risorse pari a € 39.000,00. Il finanziamento regionale è finalizzato a promuovere interventi per il miglioramento della qualità dell’aria e l’efficientamento degli impianti termici attraverso l’erogazione di contributi economici a fondo perduto, riservati a cittadini aventi diritto ad accedere ai bonus sociali per la fornitura dell'energia elettrica e del gas naturale ai sensi dell’art. 57-bis comma 5 del decreto-legge 26 ottobre 2019, n.124 (in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 252 del 26 ottobre 2019), coordinato con la legge di conversione 19 dicembre 2019, n. 157 recante: “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili”. Le domande dovranno essere presentate a partire dal 01/02/2022 fino all'esaurimento dei fondi disponibili e comunque non oltre il 31/05/2022. Il Comune potrà erogare i contributi fino al 31/12/2022.

A questo indirizzo si trova la news pubblicata sul sito del Comune, con il bando e il modulo di domanda:

Qui invece si può consultare l'avviso pubblicato all'albo pretorio del Comune, con il bando e il modulo di domanda:


31/12/2021
Richiamato il decreto legge 24 dicembre 2021, n. 221 “Proroga dello stato di emergenza nazionale e ulteriori misure per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19” che all’articolo 1 proroga lo stato di emergenza al 31 marzo 2022 e alla luce dell'evoluzione del quadro pandemico a seguito della variante Omicron, si comunica che Regione Toscana (in qualità di autorità competente ai sensi del D.Lgs 192/05 e LR 39/05) ha approvato una Delibera di Giunta (la n. 1432 del 30.12.2021) nella quale si consente ai proprietari e ai responsabili degli impianti termici di posticipare i relativi interventi di efficienza energetica (rcee e bollino) in scadenza al 31.12.2021 (qualora non ancora eseguiti) al 31 marzo 2022.

Da un punto di vista procedurale, è necessario che gli operatori (installatori e manutentori) indichino chiaramente nei rapporti di controllo rilasciati ai propri clienti che l’intervento effettuato nei primi tre mesi del 2022 è riferito all'annualitĂ  2021, esplicitando al contempo e per iscritto i successivi obblighi al cliente/responsabile. 
La segnalazione (da riportare anche in occasione della trasmissione del rapporto nel SIERT) dovrĂ  essere inserita nelle Osservazioni, a tal proposito se ne suggerisce questa versione: "l'intervento odierno è stato effettuato secondo quanto disposto dalla DGR 1432/2021 e si riferisce all'annualitĂ  2021 - il prossimo intervento di efficienza energetica dovrĂ  essere effettuato nell'anno 2023". 
Per le manutenzioni invece, il prossimo intervento (come di consueto) dovrĂ  essere indicato nell'apposito spazio in fondo al rapporto di controllo.

In allegato il testo completo della delibera.


24/12/2021
Si informano i gentili manutentori, tecnici certificatori e notai che durante le festivitĂ  natalizie gli uffici di ARRR e della Regione Toscana saranno regolarmente aperti ad eccezione del giorno 7 Gennaio in cui sarĂ  osservata CHIUSURA completa.

Cogliamo l'occasione per informare inoltre che entro il giorno 31 dicembre saranno approvate tutte le richieste di ricarica di portafoglio elettronico dei manutentori i cui importi siano effettivamente pervenuti nel conto regionale entro tale data. Per questo si consiglia di effettuare i versamenti con congruo anticipo.

Si ricorda inoltre che i bollini acquistati tramite portafoglio elettronico all'interno del modulo CIT del SIERT non hanno una data di scadenza e quindi i bollini acquistati nell’anno 2021 potranno essere applicati anche su Rapporti di Controllo di Efficienza Energetica (RCEE) effettuati nell’anno 2022 e che i termini per l'inserimento in forma telematica degli RCEE, di cui al capo 9 art. 10 del Regolamento 3 marzo 2015, n. 25/R , sono di 60 giorni (sessanta) dalla data della loro redazione (ad esclusione degli impianti che il manutentore ritiene che non possano funzionare per i quali i termini sono di 24 ore).

Si ricorda, inoltre ai tecnici certificatori che l'onere annuale di iscrizione deve essere effettuato prima dell'invio di un ape e che l'attestazione di pagamento deve essere caricata sul siert nella specifica sezione.

Infine ci è gradita l'occasione per ringraziarVi della Vostra collaborazione e per porgere i Nostri migliori auguri di Natale e di un felice anno nuovo ricco di soddisfazioni personali e professionali.


13/12/2021
A norma della Delibera 1087 del 18/10/2021, consultabile a link a testo delibera, in coerenza con le disposizioni di cui al comma 1 ter dell’art. 23 septies della Lr 39/05, dal 1 dicembre 2021 è prevista la corresponsione di un contributo, in prima applicazione, pari ad euro 5,00 dovuto da:

- i tecnici certificatori registrati al modulo APE del portale SIERT che, a partire dal 1 dicembre 2021, trasmettano su SIERT almeno un Attestato di Prestazione Energetica;

- i notai registrati al modulo APE del portale SIERT, che, a partire dal 1dicembre 2021, accedano al SIERT.

E’ possibile effettuare il pagamento solo ed esclusivamente tramite la piattaforma IRIS, a mezzo bonifico bancario, carta di credito o bollettino postale.

Una volta eseguito il pagamento, è necessario caricare la ricevuta del versamento sull’apposita sezione del modulo APE (dal menù Utility, cliccare su Quota di iscrizione annuale al servizio); la corretta ricezione del contributo sarà poi approvata da back-office.

Si ricorda che è obbligatorio inserire nella causale del versamento il "codice causale" personale, riportato in altro a destra nel menù utente, a fianco del proprio nominativo.

Sono sempre consultabili e scaricabili i manuali d'uso operativi dei diversi profili utente attivi, in particolare il manuale d'uso per il profilo certificatore e quello per il profilo notaio.

Gli operatori di ARRR spa rimangono a disposizione per ogni necessitĂ  ai consueti recapiti telefonici 335 1486527 e 348 8540260 e all'indirizzo e-mail infoape@siert.regione.toscana.it.

E’ stato predisposto un videotutorial, visionabile a link a videotutorial, che illustra la procedura completa.



04/11/2021
Prosegue la pubblicazione dei bandi nei comuni toscani (segnaliamo quelli di Lastra a Signa e Grosseto) a seguito della pubblicazione della delibera di giunta regionale n. 743 del 19.7.2021 che determinava i criteri tecnici per la redazione dei bandi inerenti i contributi per la sostituzione delle caldaie. I bandi che saranno redatti dai comuni che hanno fato domanda alla Regione consentiranno di promuovere la riduzione del consumo di energia e della emissione di gas inquinanti e climalteranti, attraverso i contributi che saranno erogati e finalizzati alla sostituzione, o eventuale adeguamento, di impianti di climatizzazione invernale ad uso civile con impianti ad elevata efficienza energetica e a ridotte emissioni in atmosfera. La Delibera consentirĂ  l'accesso ai contributi ai cittadini meno abbienti sulla base del loro reddito ISEE, privilegiando coloro che non possono accedere ad altri contributi pubblici o detrazioni fiscali. I comuni individuati rientrano fra quelli appartenenti alle aree di superamento degli agenti inquinanti ai sensi della Delibera di Giunta Regionale n.1182 del 09-12-2015, con un importo totale pari ad euro 1.000.000,00 per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023. Vi aggiorneremo sui bandi che i prossimi comuni pubblicheranno.

Questi i link per ulteriori informazioni